Sistema regionale delle qualifiche

TECNICO NELLE ARTI SCENICHE (PERFORMER)

DESCRIZIONE SINTETICA
Il Tecnico nelle arti sceniche (Performer) è in grado di esibirsi dal vivo, da solo o collettivamente, di fronte ad un pubblico , usando in modo multidisciplinare linguaggi appartenenti al teatro, alla danza e alla musica, al fine di esprimersi in diversi contesti performativi.

 

AREA PROFESSIONALE
Produzione artistica dello spettacolo

 

UNITÀ DI COMPETENZA CAPACITÀ
(ESSERE IN GRADO DI)
CONOSCENZE
(CONOSCERE)
1. Espressività corporea nello spazio scenico Interpretare lo spazio scenico riconoscendo le proprie abilità performative, i propri limiti ed il proprio ruolo nella relazione con gli altri
  • Forme teatrali, musical e commedia musicale
  • Storia del teatro (Elisabettiano,&..)
  • storia e cultura del musical theatre
  • Terminologia tecnica di settore
  • Tecniche di danza ed espressività corporea
  • Principi di anatomia, fisiologia del movimento, psicomotricità e traumatologia
  • Tecniche di riscaldamento, stretching e rilassamento
  • Principi base di discipline sportive (scherma, pugilato ecc..)
  • tecniche vocali di tipo performativo: Musical Theatre, pop, canto classico
  • Tecniche di dizione
  • Principi di drammaturgia
  • Principi di scenografia, illuminotecnica e suono
  • Principi di doppiaggio
  • Principi di sartoria e trucco/parrucco teatrali
  • Tecniche di creazione scenica performativa ed improvvisazione
  • Lingua inglese tecnica
  • Principi di marketing
  • Tecniche di comunicazione verbale e non verbale (analogica)
  • Normativa sul Diritto d'Autore
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di contrattualistica e previdenza nel settore spettacolo
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche)
Tradurre le proprie abilità sceniche e artistiche (recitazione, danza, canto) in azioni di vocalità e movimento, combinate in modo organico e in sicurezza
Applicare tecniche di rilassamento per liberare la tensione corporea e per dominare le emozioni e le energie negative creando una sintonia perfetta tra respirazione-voce-corpo
Utilizzare diversi linguaggi espressivi/corporei/vocali alternandoli o combinandoli insieme al fine di sviluppare una performance equilibrata e armonica
2. Sviluppo del personaggio da interpretare Identificare espressioni, stili, movimenti del corpo e comportamenti del personaggio da interpretare in base alla propria personale attitudine interpretativa e alle indicazioni ricevute
Adeguare la dizione e il tono della voce parlata e cantata al personaggio e alla situazione, per raggiungere l'espressività e l'intensità desiderata
Padroneggiare movimenti e ritmi nello spazio fisico e temporale a disposizione, partendo dalla sceneggiatura (teatrale, di musical o commedia) e alternando armonicamente le parti danzate, canore e recitative previste
Eseguire la parte recitata abbinando la voce e i movimenti in base allo stile scelto e al personaggio da interpretare
3. Rappresentazione della performance Riconoscere i ruoli coinvolti nella produzione (tecnici audio-video, scenografi, costumisti ecc.), collaborando alla scelta dei supporti tecnici più adeguati e di effetto per la performance (elementi di attrezzeria e scenografia, costumi, strumenti fonici e illuminotecnici, ecc..)
Applicare tecniche di memorizzazione della parte assegnata, relazionandosi in modo appropriato con gli altri attori, sotto la guida del regista/direttore artistico
Interpretare il proprio ruolo, utilizzando il mezzo vocale, la gestualità del corpo e la mimica del volto e gestendo lo spazio scenico fisico e temporale a disposizione
Applicare tecniche di improvvisazione e utilizzare una gamma di prestazioni, stili e approcci atti a coinvolgere l'attenzione del pubblico
4. Cura dell'immagine artistica Distinguere i ruoli, i brani e gli stili più connotativi della propria personalità ed espressività, fisica ed artistica, per lo sviluppo di un proprio repertorio
Riconoscere le regole, i ruoli e gli ambiti di riferimento del settore dello spettacolo
Individuare il mercato di riferimento e i soggetti cui rivolgersi (enti pubblici, agenzie dello spettacolo e istituzioni artistiche, ecc..) per promuovere la propria immagine o ricercare commesse/scritture
Riconoscere diritti e doveri e relative implicazioni amministrative, fiscali e previdenziali collegate ad un'attività nell'ambito dello spettacolo ( ingaggi, trasferte, ecc.)

 

LIVELLO EQF
6° livello

 

PROFILI COLLEGATI – COLLEGABILI ALLA FIGURA
Sistema di riferimento Denominazione
NUP

2.5.5.2.2
Attorin2.5.5.5.2 - Artisti di varietàn2.5.5.5.3 - Acrobati e artisti circensi

 

Riferimenti per lo sviluppo, la valutazione, la formalizzazione e la certificazione delle competenze

UNITÀ DI COMPETENZA
1. Espressività corporea nello spazio scenico
INDICATORI CAPACITÀ CONOSCENZE
  • Controllo espressività tonico-gestuale
  • Impiego appropriato delle risorse fisiche e vocali in modo integrato
  • Dominio dello spazio scenico con impiego di una varietà di stili interpretativi padronanza su una gamma di pezzi performativi
  • Interpretare lo spazio scenico riconoscendo le proprie abilità performative, i propri limiti ed il proprio ruolo nella relazione con gli altri
  • Tradurre le proprie abilità sceniche e artistiche (recitazione, danza, canto) in azioni di vocalità e movimento, combinate in modo organico e in sicurezza
  • Applicare tecniche di rilassamento per liberare la tensione corporea e per dominare le emozioni e le energie negative creando una sintonia perfetta tra respirazione-voce-corpo
  • Utilizzare diversi linguaggi espressivi/corporei/vocali alternandoli o combinandoli insieme al fine di sviluppare una performance equilibrata e armonica
RISULTATO ATTESO
Spazio scenico ed espressività corporea sotto controllo e in sintonia/empatia

 

UNITÀ DI COMPETENZA
2. Sviluppo del personaggio da interpretare
INDICATORI CAPACITÀ CONOSCENZE
  • Lettura e studio del copione e/ o della sceneggiaturan
  • Analisi del personaggio da interpretare secondo le indicazioni della sceneggiatura, del copione o del regista n
  • Ricerca delle modalità recitative e/o performative più consone all'allestimento scenico, performativo e drammaturgico
  • Identificare espressioni, stili, movimenti del corpo e comportamenti del personaggio da interpretare in base alla propria personale attitudine interpretativa e alle indicazioni ricevute
  • Adeguare la dizione e il tono della voce parlata e cantata al personaggio e alla situazione, per raggiungere l'espressività e l'intensità desiderata
  • Padroneggiare movimenti e ritmi nello spazio fisico e temporale a disposizione, partendo dalla sceneggiatura (teatrale, di musical o commedia) e alternando armonicamente le parti danzate, canore e recitative previste
  • Eseguire la parte recitata abbinando la voce e i movimenti in base allo stile scelto e al personaggio da interpretare
RISULTATO ATTESO
Ruolo interpretato, secondo il proprio stile, padroneggiando e integrando canto, danza e recitazione

 

UNITÀ DI COMPETENZA
3. Rappresentazione della performance
INDICATORI CAPACITÀ CONOSCENZE
  • Esecuzione delle prove d'assieme con gli altri ruoli della produzione
  • Esecuzione performativa su palcoscenico in base al copione o improvvisata in risposta agli stimoli del pubblico
  • Riconoscere i ruoli coinvolti nella produzione (tecnici audio-video, scenografi, costumisti ecc.), collaborando alla scelta dei supporti tecnici più adeguati e di effetto per la performance (elementi di attrezzeria e scenografia, costumi, strumenti fonici e illuminotecnici, ecc..)
  • Applicare tecniche di memorizzazione della parte assegnata, relazionandosi in modo appropriato con gli altri attori, sotto la guida del regista/direttore artistico
  • Interpretare il proprio ruolo, utilizzando il mezzo vocale, la gestualità del corpo e la mimica del volto e gestendo lo spazio scenico fisico e temporale a disposizione
  • Applicare tecniche di improvvisazione e utilizzare una gamma di prestazioni, stili e approcci atti a coinvolgere l'attenzione del pubblico
RISULTATO ATTESO
Performance gestita ed interpretata secondo il copione e le indicazioni del regista

 

UNITÀ DI COMPETENZA
4. Cura dell'immagine artistica
INDICATORI CAPACITÀ CONOSCENZE
  • Selezione di canzoni, brani di recitazione e di danza dal proprio repertorio in riferimento ad uno specifico contesto e utilizzo (audizione, provino, ecc..)
  • Promozione e gestione della propria immagine artistica presso potenziali committenti pubblici o privati
  • Presidio degli aspetti amministrativi e previdenziali collegati alla propria attività
  • Distinguere i ruoli, i brani e gli stili più connotativi della propria personalità ed espressività, fisica ed artistica, per lo sviluppo di un proprio repertorio
  • Riconoscere le regole, i ruoli e gli ambiti di riferimento del settore dello spettacolo
  • Individuare il mercato di riferimento e i soggetti cui rivolgersi (enti pubblici, agenzie dello spettacolo e istituzioni artistiche, ecc..) per promuovere la propria immagine o ricercare commesse/scritture
  • Riconoscere diritti e doveri e relative implicazioni amministrative, fiscali e previdenziali collegate ad un'attività nell'ambito dello spettacolo ( ingaggi, trasferte, ecc.)
RISULTATO ATTESO
Immagine artistica curata negli aspetti promozionali e amministrativin

 

Link al documento pdf: http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/qualifiche/schede/produzione-a…

Azioni sul documento

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it