Sistema regionale delle qualifiche

OPERATORE FORESTALE

DESCRIZIONE SINTETICA
L'Operatore forestale è in grado di utilizzare in sicurezza la motosega e gli attrezzi forestali di sua competenza nei lavori di abbattimento, allestimento (sramatura, depezzatura) ed esbosco di latifoglie e conifere di dimensioni da piccole a grandi, in condizioni da semplici a difficili, con particolare attenzione alla preparazione dell'area di lavoro e all'uso dei relativi dispositivi di sicurezza nel rispetto della salvaguardia ambientale.

 

AREA PROFESSIONALE
Difesa e valorizzazione delle risorse del territorio

 

UNITÀ DI COMPETENZA CAPACITÀ
(ESSERE IN GRADO DI)
CONOSCENZE
(CONOSCERE)
1. Configurazione del cantiere forestale Riconoscere le principali specie forestali e la classificazione tecnologica dei vari assortimenti legnosi
  • Principali riferimenti legislativi statali e regionali in materia forestale e ambientale
  • Caratteristiche della vegetazione forestale regionale
  • Classificazione tecnologica degli assortimenti legnosi
  • Elementi di botanica forestale e di selvicoltura
  • Principi di cartografia (mappe catastali, Carta Tecnica Regionale
    CTR)
  • Procedure per apprestamento e segnalazione del cantiere forestale
  • Dispositivi di protezione individuale: impiego, finalità e manutenzione
  • Tipologie di esbosco (per via terrestre tramite avvallamento manuale, per vie naturali e artificiali (risine), a carico, strascico e semistrascico animale e meccanico con verricello o a legno lungo, per via aerea tramite teleferica, gru a cavo.&.)
  • Tecniche di approntamento, funzionamento e manutenzione di macchine, strumenti, impianti e strutture
  • Sistemi di Posizionamento Satellitare (GPS)
  • Tecniche e procedure per l'utilizzo in sicurezza della motosega e dei macchinari presenti in un cantiere forestale
  • Tecniche di abbattimento e atterramento (con cunei e leve di abbattimento, tirfor&)
  • Tecniche di sramatura, lavorazione e trattamento delle ramaglie
  • Tecniche di taglio (normale e speciale), depezzatura (con nastro misuratore&), e misurazione dei tronchi (con cavalletto dendrometrico&)
  • Principi di marcatura, classificazione e certificazione dei legnami
  • Nozioni sulle caratteristiche tecniche di funi, carrucole di rinvio, catene e loro manutenzione
  • Tecniche di preparazione dei carichi, accatastamento, concentramento
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche)
Scegliere il metodo di lavoro in relazione al rischio e all'obiettivo (valutazione dell'albero e del contesto)
Interpretare il piano di lavoro, le domande di taglio, i documenti di progetto e quelli relativi alla sicurezza e alla strutturazione del cantiere
Distinguere le diverse tecnologie in relazione alla superficie e alle piante da trattare
2. Strutturazione del cantiere forestale Riconoscere le caratteristiche delle zone boschive per impiantare più agevolmente il cantiere
Applicare tecniche di delimitazione e segnalazione del cantiere boschivo e di tracciamento delle linee di esbosco e di fuga
Controllare lo stato delle attrezzature, dei macchinari e dei DPI da utilizzare
Applicare il piano dei tagli, la simbologia e la sua contestualizzazione sul terreno
3. Taglio e allestimento del legname Utilizzare in sicurezza gli strumenti da taglio con particolare riferimento alla motosega
Adottare tecniche di manutenzione delle attrezzature e affilatura degli strumenti da taglio
Applicare tecniche e procedure di taglio, abbattimento e atterramento
Utilizzare tecniche di sramatura e depezzatura di piante da piccole a grandi dimensioni
4. Concentramento e movimentazione all'imposto Utilizzare in sicurezza macchinari e impianti atti alla movimentazione e all'esbosco (smacchio) sia per via terrestre sia per via aerea
Valutare lo stato di efficienza dei macchinari e dei suoi componenti
Identificare le prassi operative sicure/ergonomiche nel concentramento manuale o meccanico e accatastamento del legname
adottare tecniche di preparazione del carico, aggancio, scarico e realizzazione delle cataste

 

LIVELLO EQF
3° livello

 

PROFILI COLLEGATI – COLLEGABILI ALLA FIGURA
Sistema di riferimento Denominazione
NUP

6.4.4.0.1 Tagliaboschi abbattitori di alberi e disboscatorin7.4.3.5.0 Conduttori di macchine forestalin8.5.2.1.0 Personale forestale qualificato

 

Riferimenti per lo sviluppo, la valutazione, la formalizzazione e la certificazione delle competenze

UNITÀ DI COMPETENZA
1. Configurazione del cantiere forestale
INDICATORI CAPACITÀ CONOSCENZE
  • Sopralluogo dell'area boschiva da trattare per valutarne tipologia, ostacoli, vincoli e rischi connessi alle lavorazioni da eseguire
  • Individuazione delle attrezzature e dei macchinari da utilizzare in base alla superficie boschiva da trattare e alla tipologia di piante da abbattere
  • Organizzazione delle attività nel rispetto del piano di lavoro e delle norme di sicurezza, igiene e salvaguardia ambientale specifiche di settore
  • Riconoscere le principali specie forestali e la classificazione tecnologica dei vari assortimenti legnosi
  • Scegliere il metodo di lavoro in relazione al rischio e all'obiettivo (valutazione dell'albero e del contesto)
  • Interpretare il piano di lavoro, le domande di taglio, i documenti di progetto e quelli relativi alla sicurezza e alla strutturazione del cantiere
  • Distinguere le diverse tecnologie in relazione alla superficie e alle piante da trattare
RISULTATO ATTESO
Cantiere forestale strutturato nel rispetto delle norme di sicurezza e conforme al piano d'emergenza

 

UNITÀ DI COMPETENZA
2. Strutturazione del cantiere forestale
INDICATORI CAPACITÀ CONOSCENZE
  • Riconoscere le caratteristiche delle zone boschive per impiantare più agevolmente il cantiere
  • Applicare tecniche di delimitazione e segnalazione del cantiere boschivo e di tracciamento delle linee di esbosco e di fuga
  • Controllare lo stato delle attrezzature, dei macchinari e dei DPI da utilizzare
  • Applicare il piano dei tagli, la simbologia e la sua contestualizzazione sul terreno
RISULTATO ATTESO
Cantiere forestale predisposto nel rispetto delle norme di sicurezza e conforme al piano d'emergenza

 

UNITÀ DI COMPETENZA
3. Taglio e allestimento del legname
INDICATORI CAPACITÀ CONOSCENZE
  • Esecuzione, abbattimento ed allestimento di piante (latifoglie e conifere), nel rispetto delle norme di sicurezza
  • Taglio del cimale e dei rami (sramatura), del tronco (depezzatura) in dimensioni definite e asportazione della corteccia (scortecciatura)
  • Manutenzione strumenti e affilatura utensili da taglio
  • Utilizzare in sicurezza gli strumenti da taglio con particolare riferimento alla motosega
  • Adottare tecniche di manutenzione delle attrezzature e affilatura degli strumenti da taglio
  • Applicare tecniche e procedure di taglio, abbattimento e atterramento
  • Utilizzare tecniche di sramatura e depezzatura di piante da piccole a grandi dimensioni
RISULTATO ATTESO
Operazioni di abbattimento ed allestimento con l'utilizzo delle attrezzature e degli strumenti da taglio

 

UNITÀ DI COMPETENZA
4. Concentramento e movimentazione all'imposto
INDICATORI CAPACITÀ CONOSCENZE
  • Movimentazione dei tronchi dal letto di caduta all'area di concentramento
  • Esbosco dei pezzi dalle zone di concentramento all' imposto, mediante la linea di esbosco per via terrestre e per via aerea
  • Carico del legname sui veicoli destinati al trasporto
  • Smontaggio del cantiere
  • Utilizzare in sicurezza macchinari e impianti atti alla movimentazione e all'esbosco (smacchio) sia per via terrestre sia per via aerea
  • Valutare lo stato di efficienza dei macchinari e dei suoi componenti
  • Identificare le prassi operative sicure/ergonomiche nel concentramento manuale o meccanico e accatastamento del legname
  • adottare tecniche di preparazione del carico, aggancio, scarico e realizzazione delle cataste
RISULTATO ATTESO
Legname allocato in sicurezza

 

Link al documento pdf: http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/qualifiche/schede/difesa-valor…

Azioni sul documento

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it