Logo Educazione Ricerca Emilia-Romagna - POR FSE 2014-2020 Logo Unione europea - Fondo sociale europeo

Dettaglio qualifica


Titolo
Maestro di danza
Stato
Attiva
Descrizione
Il Maestro di danza è in grado di progettare e condurre lezioni di danza classica, moderna e contemporanea graduando gli obiettivi didattici in relazione alle caratteristiche psico-fisiche degli allievi, per porre le basi o affinare un eventuale percorso professionale.
Area professionale
Produzione artistica dello spettacolo
Obbligo formativo
No
Atto e data di approvazione
899 - 21/06/2016
Livello EQF
6



Profili collegati - Collegabili alla figura

CP 2011

3.4.2.3.0 Istruttori di tecniche in campo artistico
2.6.5.5.2 Insegnanti di danza
ATECO 2007
85.59.30 Scuole e corsi di lingua
85.52.09 Altra formazione culturale
85.52.01 Corsi di danza
85.59.90 Altri servizi di istruzione nca
Atlante del Lavoro e delle Qualificazioni
SEP 18 Servizi di educazione, formazione e lavoro

ADA.18.03.02 (ex ADA.23.184.600) - Insegnamento teorico-pratico di danza classica e moderna



Riferimenti per lo sviluppo, la valutazione, la formalizzazione e la certificazione delle competenze

RISULTATO ATTESO

Percorso di danza progettato e organizzato

INDICATORI

  • Analisi delle caratteristiche degli allievi e valutazione delle differenti esigenze e possibilità individuali
  • Elaborazione programma delle lezioni

CAPACITÀ

  • Identificare gli obiettivi intermedi e finali di apprendimento, il programma delle lezioni (sviluppo temporale e sequenza, contenuti, metodologie, setting, ausili), e le modalità di insegnamento più adeguate
  • Individuare i brani musicali per l’accompagnamento delle lezioni scegliendo tempo e ritmo in base ai movimenti e ai passi da realizzare
  • Selezionare la concatenazione di esercizi, la progressione di difficoltà e gli indicatori di performance da monitorare in rapporto alle abilità tecniche psico-sociali ed espressive
  • Tradurre i fabbisogni rilevati in ipotesi progettuali tenendo conto: dei fattori chiave dello sviluppo nelle diverse fasi della vita, delle condizioni psico-fisiche, delle esperienze pregresse dei partecipanti, del contesto di apprendimento e della tecnic

CONOSCENZE

  • Principi di storia della danza e della musica
  • Metodologia di insegnamento della danza classica accademica, classica moderna, moderna, etnico/popolare, jazz, hip hop, break dance ecc…
  • Principi di anatomia, fisiologia del movimento, psicomotricità e traumatologia
  • Principi di psicologia, pedagogia e scienze della formazione
  • Principi bio-meccanici e dinamici alla base dei singoli generi di danza
  • Modelli e tecniche di progettazione formativa e di programmazione didattica
  • Metodologie e supporti per il setting didattico
  • Tecniche di misurazione e valutazione dell’apprendimento
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche)

RISULTATO ATTESO

Lezioni e coreografie effettuate in sicurezza

INDICATORI

  • Conduzione delle lezioni teorico pratiche di danza, controllo e correzione dell’esecuzione tecnica
  • Esecuzione di esercizi di preparazione e rilassamento muscolare
  • Ideazione di semplici coreografie
  • Promozione della salute e della sicurezza nella pratica della danza

CAPACITÀ

  • Adottare uno stile comportamentale rispettoso della salute dell’allievo e atto a svilupparne la consapevolezza di sé e del proprio corpo (coordinazione dei movimenti, controllo della respirazione, alimentazione)
  • Identificare e selezionare le tecniche di preparazione e rilassamento muscolare per la salvaguardia della salute e della sicurezza dell’allievo
  • Identificare sequenze coordinate e semplici coreografie finalizzate al graduale apprendimento delle capacità tecniche ed espressive da parte degli allievi
  • Individuare differenti combinazioni di movimenti e di passi utili a valorizzare e affinare le capacità interpretative e performanti degli allievi

CONOSCENZE

  • Principi di storia della danza e della musica
  • Metodologia di insegnamento della danza classica accademica, classica moderna, moderna, etnico/popolare, jazz, hip hop, break dance ecc…
  • Principi di anatomia, fisiologia del movimento, psicomotricità e traumatologia
  • Principi di psicologia, pedagogia e scienze della formazione
  • Principi bio-meccanici e dinamici alla base dei singoli generi di danza
  • Metodologie e supporti per il setting didattico
  • Tecniche di riscaldamento, stretching e rilassamento
  • Principi relativi alle dinamiche socio-relazionali
  • Codice deontologico del maestro di danza
  • Principi di corretta alimentazione di contrasto ai disordini alimentari
  • Igiene della persona e degli ambienti
  • Teorie e modelli relativi ai processi di apprendimento in relazione a diverse tipologie di allievi
  • Principi di salute e sicurezza nella danza di contrasto all’insorgenza di stress e infortuni
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche)

RISULTATO ATTESO

Spettacolo preparato e allestito

INDICATORI

  • Progettazione dello spettacolo
  • Accompagnamento alla conoscenza del palcoscenico
  • Assegnazione delle parti e programmazione delle sequenze
  • Esecuzione delle prove e dello spettacolo

CAPACITÀ

  • Adottare modalità di presidio dell’esecuzione e dell’organizzazione dello spettacolo
  • Identificare coreografie, musica e ruoli dello spettacolo di danza da rappresentare
  • Riconoscere le caratteristiche di un palcoscenico e delle sue strumentazioni
  • Riconoscere le singole capacità interpretative e le attitudini degli allievi ai fini dell’assegnazione delle parti dello spettacolo

CONOSCENZE

  • Principi di storia della danza e della musica
  • Tecniche e strumenti dello spettacolo dal vivo
  • Principi di anatomia, fisiologia del movimento, psicomotricità e traumatologia
  • Principi bio-meccanici e dinamici alla base dei singoli generi di danza
  • Metodologie e supporti per il setting didattico
  • Principi relativi alle dinamiche socio-relazionali
  • Codice deontologico del maestro di danza
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche)

RISULTATO ATTESO

Valutazione degli apprendimenti e autovalutazione eseguite

INDICATORI

  • Analisi critica della metodologia di insegnamento utilizzata
  • Valutazione ex-ante, in itinere ed ex-post, anche in collaborazione con altri soggetti coinvolti, al fine di valutare i risultati dell’apprendimento

CAPACITÀ

  • Adottare modalità di restituzione degli esiti delle valutazioni e delle verifiche rispettose della sensibilità e del carattere delle persone
  • Individuare ed applicare metodi e procedure di valutazione dell’attività svolta in base al contesto e ai requisiti delle competenze in ingresso
  • Trasmettere tecniche di autovalutazione della propria attività di danza, ai fini di un miglioramento continuo
  • Utilizzare tecniche di autocorrezione della propria metodologia di insegnamento

CONOSCENZE

  • Tecniche di misurazione e valutazione dell’apprendimento
  • Principi relativi alle dinamiche socio-relazionali
  • Principi di corretta alimentazione di contrasto ai disordini alimentari
  • Teorie e modelli relativi ai processi di apprendimento in relazione a diverse tipologie di allievi
  • Principi di salute e sicurezza nella danza di contrasto all’insorgenza di stress e infortuni
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche)


Elenco delle versioni della qualifica

Area professionale Titolo Stato Atto approvazione Data approvazione Atto termine Data termine Livello EQF
Produzione artistica dello spettacolo Maestro di danza Attiva 899 21/06/2016 6